Menu

Internet delle Cose: da Telit un Kit per Sviluppatori

Rilasciate le librerie di codice deviceWISE per TI LaunchPad, Raspberry Pi, Arduino e Android che accelerano l’integrazione “Thing-to-App”

L'adozione di nuove soluzioni basate sull'impiego di rilevatori/trasmettitori di dati sulla rete costituisce oggi la frontiera più avanzata di quella che sta annunciandosi come una vera e propria rivoluzione sia sul fronte industriale, sia su quello sociale, passando per i comportamenti individuali. Una rivoluzione che implica l'uso di nuove tecnologie, ad esempio per l'analisi degli enormi flussi di dati che ne derivano, di nuovi strumenti di cattura dei dati, tipo sensori attivi e passivi di vario genere e, naturalmente, di nuove applicazioni che combinino il tutto in servizi e applicazioni facilmente fruibili.

Di conseguenza, sul fronte dello sviluppo software - applicativo, gestionale, embedded - si stanno aprendo grandi opportunità tanto per chi produce nuovi strumenti, quanto per chi si occupa della creazione di nuove applicazioni e servizi, piuttosto che della loro integrazione in contesti esistenti o emergenti.

In tutto ciò, si inserisce Telit, società inglese in forte crescita, con operazioni in ogni parte del mondo, compresa l'Italia con le sedi di Trieste e Cagliari, quasi 1.000 dipendenti, quotata nella sezione Alternative Investment Market (AIM) del London Stock Exchange con il simbolo TCM. Stando infatti all'ultima trimestrale, i primi 6 mesi del 2015 di Telit si sono chiusi con u fatturato pari a 156,3 milioni di dollari, in crescita del 13% rispetto allo stesso periodo del 2014 e una proiezione dei profitti a più 21%. Dimostrazione che la crisi non è vera per tutti e che per uscirne la ricetta migliore è cavalcare l'innovazione...

A questo proposito, una delle strade seguite da Telit è offrire le proprie soluzioni di sviluppo in forma di Platform as a Service (a più 20.6% rispetto al 2014), una delle forme di Cloud Computing meno affollate in quanto richiede un elevato livello di specializzazione, cosa che nel caso di Telit è amplificato dalla scelta di investire soprattutto nel settore delle soluzioni per l'Internet delle Cose (IoT, Internet of Things).

Librerie e Servizi Specializzati per lo Sviluppo di Soluzioni IoT

In questi giorni, Telit ha presentato i nuovi kit deviceWise destinati agli sviluppatori e disponibili per le piattaforme TI LaunchPad, Raspberry Pi, Arduino e Android, popolari nelle Community degli sviluppatori e maker IoT.DeviceWise

I kit di sviluppo di Telit comprendono librerie di codice pronto all'uso, corredato di istruzioni che, guidando passo dopo passo gli sviluppatori permettono di connettere e integrare in modo sicuro queste piattaforme con la Piattaforma IoT deviceWISE basata sul Cloud. L'obiettivo è facilitare gli sviluppatori nella creazione di meccanismi di scambio di dati tra dispositivi e applicazioni per apparati mobili e Web, nella gestione dei piani dati, nell’esecuzione da remoto di aggiornamenti del firmware e di altre funzioni IoT essenziali.

I kit costituiscono una parte integrante del programma deviceWISE Ready che favorisce la creazione di soluzioni IoT End-to-End che vanno dalla realizzazione di prototipi alla commercializzazione su larga scala.

I kit sono inoltre completati dal logo/servizio “deviceWISE Ready” che promuove l’interoperabilità tra dispositivi di terze parti e la Piattaforma IoT deviceWISE, riducendo, così, i rischi, i tempi di immissione sul mercato, la complessità e i costi degli apparati IoT. Si tratta di un completo processo di certificazione che offre ai clienti la garanzia che i prodotti sono stati realizzati e testati per un’integrazione facile, rapida e affidabile con la Piattaforma IoT deviceWISE.

Il deviceWISE Developer Kits è immediatamente scaricabile cliccando QUI, potendo così accedere alla Piattaforma IoT deviceWISE che potranno utilizzare per una prova gratuita. A richiesta saranno disponibili dei kit aggiuntivi, mentre gli stessi sviluppatori sono invitati a contribuire con le loro librerie per nuove piattaforme.

Ad esempio, deviceWISE Asset Gateway offre sofisticati servizi di edge-intelligence ed è già stato integrato in un’ampia varietà di IoT gateway su scala industriale ad opera di diversi partner che creato un'ampio spettro di funzionalità innovative.

deviceWISE all'opera

Un brillante esempio di impiego della piattaforma IoT di Telitci è offerto da Cellocator, divisione di Pointer Telocation, che la adottata per il suo nuovo sistema CelloTrack Nano. Usando deviceWISE vengono infatti eseguite in automatico tutte le connessioni critiche, la gestione e l’integrazione delle funzioni per l’introduzione del sistema Nano nei mercati e nel settore a livello globale.

Grazie a CelloTrack Nano viene costantemente monitorato in tempo reale lo status dei beni in transito, compresa la localizzazione e la rilevazione operativa critica del cargo o del bene. A tale scopo vengono usati un hub portatile e un Wireless Sensor Network (WSN) a corto raggio.

I sensori sono in grado di monitorare temperatura, umidità, luce, pressione, impatto, movimento, alterazioni, suono e molto altro. Inoltre, viene fatta una registrazione continua dei dati così da consente di determinare quali eventi hanno fatto scattare i controlli e gestire le eccezioni attraverso la programmazione flessibile di regole aziendali che eliminano gli errori nella catena di approvvigionamento, evitando ritardi o danni e riducendo, così, le spese di assicurazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto